Mutui su case inagibili, interrogazione in Regione dell’Udc

da | Apr 2, 2014 | Ricostruzione, speciale terremoto | 0 commenti

terremotoUn’interrogazione dell’Udc, prima firma Silvia Noè per chiedere chiarimenti sulla sospensione dei mutui sulle case inagibili. “In un proprio comunicato del 20 Febbraio  l’Abi Emilia Romagna, dichiarava ancora operative le sospensioni delle rate di finanziamenti (sospensione dei mutui) nei casi in cui il cittadino fosse in possesso del modello Mude o Sfinge, ossia di elementi che testimoniassero la volontà di aderire al progetto di recupero dell’abitazione o del capannone”, è l’esordio dell’interrogazione rivolta alla Giunta guidata da Vasco Errani .“lo stesso comunicato precisava altresì  – prosegue la Noè – che molti istituti, applicavano singolarmente ai loro clienti misure di sospensione delle rate; sospensioni, di norma, in scadenza il 31 dicembre 2014 o all’avvenuto ripristino dell’agibilità; al momento attuale, invece, come dichiarato dal Comitato “Sisma 12”, molti istituti bancari non applicano questo comunicato. Risulta operativa o meno questa convenzione?”.