Toponomastica, un giro d’Italia attraverso le vie dedicate a Mirandola e a Pico

da | Ott 1, 2014 | Curiosità, Mirandola, La nostra storia | 0 commenti

Chissà, magari qualche mirandolese vi avrà anche messo piede, forse casualmente, e in quel momento non sarà mancato l’orgoglio, il senso di appartenenza. Stiamo parlando delle vie che, in Italia, portano il nome di Mirandola o di Giovanni Pico, il più illustre dei mirandolesi. Ce ne sono diverse, girando qua e là, anche in luoghi insospettabili. Ora, tralasciando le vie delle città vicine a noi (Mirandola ovviamente, ma anche Modena, Reggio e Bologna, che peraltro una sua Mirandola ce l’ha, nel comune di Ozzano), abbiamo voluto fare un giro virtuale d’Italia  attraverso Google Maps (a cui appartengono le immagini che vedete qui sotto, riprodotte tramite stamp delle pagine). Un giro d’Italia senza pretese di completezza, ma non senza qualche sorpresa…

Firenze, via Giovanni Pico della Mirandola

Firenze, via Giovanni Pico della Mirandola

A Roma esistono sia una via Mirandola, situata a pochi metri dalla stazione Tuscolana,  sia un viale dedicato a Pico della Mirandola, nel quartiere X Ostiense, non lontano dalla fermata Marconi sulla linea 2 della metropolitana. A Firenze (nel cui comune c’è una località chiamata Mirandola), c’è via Giovanni Pico della Mirandola, strada che porta da piazza Savonarola a via Masaccio in un’area dalla toponomastica decisamente intellettuale, non fosse che in realtà si tratta della zona a pochi passi dalla stazione di Campo Marte e dallo stadio Franchi. A Milano, invece, via Pico della Mirandola si trova in zona nord, nel quartiere Gallaratese. Una via a Giovanni Pico la si trova anche a Roddi, sulle colline del Cuneese, e a Figline Valdarno, in provincia di Firenze.

Cremona, via Mirandola

Cremona, via Mirandola

Oltre a quella che troviamo a Roma, poi, a Mirandola sono dedicate vie anche in altre città. A Rimini, ad esempio, c’è una via Mirandola nella frazione Il Palazzone (curiosità: la via ad un certo punto si interseca con via Montalbano, ma la zona di Medolla che ne porta il toponimo non c’entra nulla), ce n’è una a Settimo Veronese, una a Cerro al Lambro (Milano) e un’altra a San Salvo, in provincia di Chieti, ma in questo caso si tratta di via della Mirandola. Attenzione all’orgoglio locale, però: non necessariamente, infatti, le vie Mirandola sono dedicate alla città dei Pico. Se infatti è ipotizzabile che la via della Mirandola a San Salvo abbia un’altra origine (quel “della” è equivoco), sicuramente non ha niente a che fare con noi la via Mirandola che si trova a Cremona: nel cartello della strada compare infatti la specifica “pittore del XVII Secolo”. Se, da non esperti, non ne avete mai sentito parlare, non preoccupatevi: non c’è nemmeno su Wikipedia…