A Mirandola si parla di previdenza e welfare delle libere professioni

da | Mar 3, 2015 | Mirandola, Approfondimenti, Lavoro | 0 commenti

Si intitola “Donne professioniste tra previdenza e welfare” il seminario in programma sabato 7 marzo, dalle ore 9.15, nella sala consiliare del nuovo Comune di via Giolitti, 22 a Mirandola. L’evento, organizzato dell’associazione di volontariato “Mirandola a quattro  mani” in collaborazione con Angiolina Gozzi, giornalista e delegata Ordine dei giornalisti nella Commissione Pari Opportunità – Comitato unitario delle professioni (Cup) di Modena, ha il patrocinio del Comune di Mirandola, della Provincia di Modena, dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord (Ucman), della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e della collaborazione della Commissione Pari Opportunità Cup di Modena.

“Obiettivo del seminario – spiegano le organizzatrici in una nota – è fare il punto sulla situazione dei lavoratori freelance e partite IVA alla luce delle novità del Jobs Act con un focus sulle donne professioniste e sulla scorta delle richieste provenienti da lavoratori autonomi e partite Iva che chiedono al Governo Renzi un nuovo patto previdenziale e fiscale meno penalizzante e si organizzano per abbandonare la gravosa gestione separata dell’Inps. Secondo le stime, quest’anno circa 1,3 milioni di lavoratori freelance e partita Iva scontenti della gestione separata dell’Inps potrebbero passare verso altre casse previdenziali più favorevoli. Non si tratta di dipendenti o pensionati che praticano un secondo lavoro, né di rapporti di lavoro subordinati celati da co.co.co o co.co.pro ma di veri lavoratori autonomi, spesso atipici quali informatici, formatori, comunicatori, operatori del web, creativi”.

Al seminario interverranno Fabrizia Zelotti, responsabile affari generali Associazione di Categoria che parlerà degli “Aspetti teorici e pratici per apertura PartitaIva” e Mario Sbrozzi, delegato provinciale Inarcassa che relazionerà su “Le professioniste e l’adozione di sistemi previdenziali a prestazione non definita: i casi di Inarcassa”. In programma anche testimonianze di donne esponenti delle nuove libere professioni e la proiezione del docuvideo “La professione: sostantivo femminile”. Moderatrice del seminario Simonetta Malaguti caporedattrice di Piùweb.net.

L’evento rientra nel calendario di iniziative organizzate dal Comune di Mirandola in occasione della festa della donna. L’ingresso è gratuito.