Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Vendere 2.0 – Siamo pronti per il salto di qualità digitale?

da | Dic 11, 2016 | Rubriche | 0 commenti

VENDERE 2.0

di Katia Motta, Flora Hyeraci e Stefania Corradi

Secondo gli ultimi dati della Camera di Commercio di Modena, produzione e fatturato delle industrie manifatturiere modenesi sono in aumento grazie alle richieste provenienti dal mercato nazionale ma soprattutto per quelle estere. Ciò riguarda l‘agroalimentare e la metalmeccanica; il tessile-abbigliamento in ripresa; il biomedicale, che conferma la sua vocazione internazionale.

 
Una sfida ancora aperta, quindi, per le nostre imprese che devono cogliere le potenzialità di un mercato senza confini. Dietro questo scenario c‘è infatti la rivoluzione del digitale: le nuove tecnologie non hanno solo allentato i confini, ma hanno cambiato il modo in cui i clienti si informano, interagiscono fra di loro e acquistano. Il bacino di potenziali clienti è vastissimo; ma anche quello della concorrenza. In un mondo livellato dal digitale, differenziarsi è vitale. L‘obiettivo diventa entrare nella mente del cliente; il percorso per raggiungere tale obiettivo è la costruzione di un marchio forte e coerente, che faccia una proposta non solo a livello di prodotto/servizio ma di esperienza condivisa. Essere digitali significa fare propria questa visione. Non basta aprire un account social, avere un buon posizionamento web, esserci su piattaforme digitali popolose quanto intere nazioni per conoscere nuovi clienti e attirarli a sé. Questi strumenti parlano un loro linguaggio, seguono delle loro logiche e hanno potenzialità di ritorni che se non ben gestiti diventano un boomerang negativo
e senza confini‖.
 
Cosa fare allora?
• Ripensare a se stesse e alle propria fondamenta
• Analizzare il mercato e il percorso d‘acquisto dei clienti
• Agire in maniera coordinata e consapevole, coinvolgendo tutta l‘aziendain merito a obiettivi chiari e condivisi
• Sfruttare i canali che internet e le nuove tecnologie offrono, in un mix di online e offline, per essere visibili e differenziarsi.
 
Il digitale da solo non trasforma in aziende di successo. Essere sempre competitivi, attenti agli obiettivi, coerenti nella propria immagine ed offerta invece sì: siete pronti per fare il salto di qualità?!