Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Cispadana, cambia il percorso a Finale Emilia e a XII Morelli

da | Gen 29, 2017 | In Primo Piano, Finale Emilia | 0 commenti

Il progetto dell’autostrada Cispadana cambia ancora. Dopo le polemiche suscitate per i futuri espropri su una casa appena ristrutturata dopo il sisma, e le proteste del Comune di Finale Emilia, ci sono novità Infatti sono state depositate, venerdì 27 gennaio, due modifiche al progetto definitivo, una che riguarda il tratto autostradale di attraversamento del fiume Panaro, a Finale Emilia, e una modifica che riguarda il sistema dei terreni della Partecipanza Agraria di Cento, in località XII Morelli.

Leggi anche: Cispdana, ora si fa sul serio: tutto quello che dobbiamo sapere sulla nuova autostrada

Per quanto riguarda Finale Emilia, spiegano da società autostrada Cispadana, la modifica consiste nello spostamento del tracciato autostradale funzionale a raccordare la variante ansa del Panaro, con il tracciato denominato C2C. Nel centese la modifica prevede, in corrispondenza dello scavalco di strada Maestra Grande in località XXII Morelli, la sostituzione del previsto viadotto con un sovrappasso strettamente limitato, nella luce, alla sede stradale della predetta strada.

Il tracciato autostradale, ed entrambe le modifiche sono state inviate alle Province e ai Comuni interessati al progetto, e sono consultabili sul sito www.va.minambiente.it

Gli elaborati sono anche depositati presso
– Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare – Direzione Generale per le valutazioni e le autorizzazioni ambientali, via C.Colombo 44, 00147 Roma
– Ministero dei Beni e della Attività culturali e del turismo. Direzione generale Archeologia, belle Arti e Paesaggio, Servizio V- Tutela del paesaggio, via di San Michele n.22, 00153 Roma
– Regione Emilia-Romagna, Servizio valutazione impatto ambientale e promozione sostenibilità ambientale, viale della fiera 8, 40127 Bologna

 

Entro 60 giorni possono essere mandate osservazioni all’indirizzo DGSalvaguardaAmbientale@PEC.minambiente.it