Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Per la festa della donna, un invito a visitare il centro Pettirosso

da | Feb 27, 2017 | | 0 commenti

Riceviamo e pubblichiamo da Il Pettirosso

A marzo abbiamo un grande appuntamento, lo è sicuramente per il Centro Il Pettirosso, che ogni anno si ricorda dell’8 marzo, la Festa della donna.
A qualcuno può sembrare presto parlarne ora, quando mancano ancora alcuni giorni, ma non è presto, bisognerebbe parlare delle donne tutti i giorni dell’anno e soprattutto al Pettirosso dove; è vero che è stato fondato da me, ma quando ho incominciato 17 anni or sono in una stalla di una casa colonica dismessa, ho iniziato con una donna anzi con una ragazza che ora è la mamma di due bambini.

Dopo i volontari sono aumentati ma la maggioranza è sempre delle donne, che non si sono mai limitate a fare i lavori semplici o leggeri, ma sono sempre state al passo dei volontari, nel piantare piante, impastare cemento, e così il Pettirosso è nato e cresciuto.

Cosa dire delle donne del Pettirosso sull’emergenze…

Tutte le volte che ho inviato le ragazze a risolvere un problema o fare un recupero di un’animale grosso o piccolo che, hanno sempre raggiunto lo scopo e se una volta arrivate sul posto hanno chiamato era solo per un consiglio sull’approccio e mai per dire che la cosa era impossibile da fare.

Mi ricordo un episodio dove vi era un daino di oltre un centinaio di chili caduto dentro ad una caditoia stradale in montagna e mi chiamarono per dare l’allarme alcune persone sul posto che non erano riusciti a farlo uscire, a quel punto gli risposi che gli avrei mandato un paio di Volontarie per risolvere la situazione, sentii dall’altra parte un certo scetticismo, ma la cosa non mi preoccupava.

In effetti non nascondo che il maschietto di daino era alquanto spazientito a seguito dei tentativi falliti fatti precedentemente, ma dopo un breve consulto sul da farsi, ci sono riuscite con loro piena soddisfazione.

Ma di episodi così ve ne sono tanti, ma così tanti che non li ricordo, ma sicuramente quando si presenta qualche ragazzo,  gli dico che se ha la metà degli attributi delle donne del Pettirosso sicuramente si troverà bene.

Al Pettirosso i problemi e le emergenze sono all’ordine del giorno ma la determinazione e la forza di volontà delle donne non hanno mai fatto fare al Pettirosso un passo all’indietro, se non per prendere maggior spinta.

E’ per questo che al Pettirosso al pomeriggio dell’8 marzo invitiamo le donne a visitare il Pettirosso e caso mai in quell’occasione potranno chiedere informazioni sul volontariato, e per chi non potesse l’8 marzo potranno venire al pomeriggio della domenica 12 marzo è necessaria sicuramente la prenotazione al 339.3535192