Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Cadavere nel garage, indagini in chiusura: “Fu suicidio”

da | Mar 16, 2017 | | 0 commenti

Suicidio. Sarebbe morto di sua spontanea volontà il professore Anthony Collinnsplatt, trovato cadavere nel garage di casa sua a Pavullo, chiuso nel bagagliaio, senza le sue protesi addosso e con la gola tagliata.

E’ la Procura di Modena a mettere fine ai dubbi, spiegando che verso la chiusura delle indagini si può decisamente propendere per l’ipotesi del suicidio.

Come si legge in una nota partita dal Tribunale, “Pur non essendo ovviamente ancora disponibili gli esiti dell’autopsia, si rende noto che stata riscontrata la presenza di monossido di carbonio nel sangue dell’uomo; dunque, il monossido stato respirato mentre l’uomo era ancora in vita. Inoltre  le ferite da taglio riscontrate sono risultate superficiali e compatibili con l’utilizzo della lametta rinvenuta sul davanzale dell’abitazione del signor Collinnssplatt”.

Le indagini di Procura e polizia però proseguono “per escludere con certezza ogni altra ipotesi. In particolare, nella mattinata di oggi personale del Gabinetto regionale di Polizia scientifica ha provveduto ad eseguire approfonditi accertamenti sulla vettura in cui stato rinvenuto il corpo. E venerdì mattina la scientifica effettuerà invece un nuovo sopralluogo all’interno dell’abitazione”