L’epopea di un malato della Bassa per raggiungere l’ospedale di Carpi

da | Mar 26, 2017 | In Primo Piano, Mirandola, Concordia, Salute | 0 commenti

Quanto è lontana Carpi dalla Bassa? Poco,addirittura può essere considerata Bassa in sè. Abbastanza, se si considera che la nostra area copre davvero molta distanza da un punto all’altro. Tantissimo, se c’è bisogno di raggiungere l’ospedale di Carpi con una certa fretta e le strade non sono di agevole percorrenza.
Lo sa bene Riccardo Zanini, agente immobiliare e consigliere di minoranza a Concordia, che l’altro giorno ha avuto l’esigenza di raggiungere Carpi da Concordia per ragioni di salute abbastanza urgenti. Siccome riusciva a spostarsi sulle sue gambe, ha valutato non fosse necessario chiamare un’ambulanza, o addirittura l’elisoccorso.

Ecco cosa scrive

GIUSTO PER SAPERLO….
Oggi, ho avuto la necessità, dopo una visita dal medico, di andare al pronto soccorso di Carpi, perchè l’Otorino all’ospedale di Mirandola, oggi pomeriggio, non era presente…
Parto in macchina, passato Rovereto, arrivo a San Marino di Carpi… strada bloccata per incidente, la polizia indirizza le auto verso la strada per Fossoli….
Imboccata la strada di Fossoli, la percorro fino al passaggio ferroviario per arrivare a Carpi, passaggio a livello chiuso per lavori, allora faccio manovra e torno indietro, per prendere la “Strada Romana”, ovviamente intasata, visto che tutto il traffico si è ingolfato li…
Morale: per fortuna la cosa si è risolta senza grosse conseguenze, fosse stata un’emorragia più importante c’era da rimanerci lungo il percorso…. RICORDATEVI DI QUESTO QUANDO CONTINUANO A RIDURRE E DEPOTENZIARE L’OSPEDALE DI MIRANDOLA :-(

E aggiunge

Tranquilli, tutto si è risolto per il meglio, la mia era una considerazione generale, visti i disguidi per arrivare a Carpi all’ospedale. Se fosse stata una situazione diversa, se fosse stata un’ambulanza a trovare questi ostacoli…. Alle forze dell’ordine, presenti a San Marino che deviavano il traffico per Fossoli, ho chiesto di passare per andare d’urgenza al pronto soccorso di Carpi e la risposta è stata: “Se riesce a volare…” per cui neppure un’ambulanza sarebbe riuscita a passare.