Richiedenti asilo, Camposanto pronta all’accoglienza di 8 persone

da | Mar 23, 2017 | Mirandola, Finale Emilia, San Felice sul Panaro, Concordia, Medolla, Cavezzo, Camposanto, Bomporto, Cronaca, Richiedenti asilo | 0 commenti

Saranno 8, tutti già in Italia da diverso tempo in attesa che venga o no riconosciuto il loro status di rifugiati e saranno tutti adulti. Sono i richiedenti asilo che stanno per arrivare, la data è ormai prossima, a Camposanto, dove ieri, mercoledì 22 marzo, c’è stata una assemblea con la sindaca Antonella Baldini per fare il punto sulla situazione. Clima tiepido all’interno della sala, mentre fuori un manipolo di militanti di Forza Nuova guardati a vista dalle forze dell’ordine sbandierava l’ormai noto striscione “No al business dell’accoglienza”.

La Baldini ha spiegato che ancora non si sa esattamente la data di arrivo di queste 8 persone. Nè si sa dove verranno messi a dormire (anzi, ha aggiunto, se privati cittadini volessero mettere a disposizione appartamenti, ben vengano). Ma si sa chi ne seguirà le attività e i comportamenti: la cooperativa Caleidos, che ha già in appalto la gestione dei richiedenti asilo nel resto della provincia e ora a quanto pare si occuperò anche dei 220 previsti nella Bassa. Ribadita anche la necessità di aiutare e ospitare i richiedenti asilo perché, ha detto la sindaca, sono persone che scappano da guerre e da situazione che limitano la loro libertà e dignità. L’accoglienza, comunque, va fatta: allora meglio avere un ruolo attivo che subire.

Dal centro destra diverse osservazioni. “Io invece – spiega il consigliere di Forza Italia Mauro Neri – ho ribadito il fatto che se la sindaca avesse detto di no non faceva brutta figura visto che Camposanto su 3200 abitanti 520 sono stranieri,su una media del 16% contro quella nazionale del 8.7% noi saremmo in esubero.  Ma di tutta risposta Baldini è stata categorica: “Quelli che sono qua sono un altro discorso”, avrebbe detto, “questi arrivano con i barconi in situazioni difficili”. Io ho detto: “Perché gli altri come sono arrivati?”.

L’assemblea si è conclusa in tranquillità.