Ponte Motta, aggiudicato l’appalto: i lavori partono a giugno

da | Apr 27, 2017 | In Primo Piano, Cavezzo, Carpi, In primo piano, Aggiornamenti viabilità, Economia | 0 commenti

I lavori di consolidamento strutturale del ponte Motta a Cavezzo, lungo la strada provinciale 468, partiranno entro la metà di giugno.

La Provincia ha effettuato nei giorni scorsi la gara d’appalto con l’aggiudicazione alla ditta G.S.P. Costruzioni srl di San Cesario sul Panaro.  L’intervento prevede un investimento complessivo, da parte della Provincia, di quasi 900 mila euro.

Il progetto, che ha ottenuto tutti i pareri di legge, compreso quello della Soprintendenza, visto che si tratta di uno ponte storico costruito nel 1888, prevede il consolidamento strutturale del ponte parzialmente danneggiato dal sisma del 2012. 

Una volta terminati i lavori, entro la fine del 2017, si ridurrà in maniera significativa la necessità di chiudere il ponte a scopo precauzionale in caso di piena, come avvenuto, peraltro, anche lo scorso inverno, migliorando i collegamenti e la viabilità in direzione Carpi, a beneficio delle realtà produttive insediate nella frazione.

Il ponte Motta fu realizzato dalla Provincia di Modena nel 1888 per favorire gli scambi agricoli-commerciali in tutta l’area, in sostituzione di un ponte di legno costruito in precedenza dal Genio militare; l’infrastruttura è lunga 94 metri con cinque campate in muratura di oltre 16 metri di luce.