Quattro feriti per le automobili che slittano sull’asfalto bagnato

da | Mag 9, 2017 | In Primo Piano, Finale Emilia, Camposanto, Bomporto, Cronaca | 0 commenti

C’è l’asfalto bagnato ad aver agevolato l’aquaplaning che con tutta probabilità ha avuto un ruolo importante negli incidenti stradali che si sono verificati lunedì 8 maggio nella Bassa che hanno provocato quattro feriti per fortuna non gravi. Il primo scontro è avvenuto sulla provinciale 2 nel Comune di Camposanto, dove attorno alle ore 11.30 un Suv guidato da una signora di Finale Emilia è uscito fuori strada, andando a schiantarsi contro un muretto che costeggia la strada. Sia la signora che il figlio (maggiorenne) che viaggiava con lei hanno dovuto ricorrere alle cure del 118 e del Pronto Soccorso per accertamenti.

Stessa strada, la Provinciale 2, era mezzogiorno quando poco distante è finito fuori strada un uomo di 87 anni di Camposanto. Era alla guida del suo furgoncino quando ha sbagliato manovra per parcheggiare ed è finito fuori strada. Nessuna conseguenza per fortuna.

Polizia Municipale al lavoro anche sulla Provinciale 5 nel comune di Bomporto. C’è stato un incidente all’incrocio con via Chiaviche alle ore 19 tra la Opel di un 48enne di Mirandola e la Panda di una 60enne di San Prospero. La signora stava svoltando all’incrocio quando la Opel che veniva da dietro le è venuta addosso, probabilmente per non aver rispettato le norme sulla distanza di sicurezza che in caso di asfalto bagnato diventano particolarmente importanti. Sia il 48enne che la 60enne sono stati condotti in ospedale per accertamenti.