Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Per la Popolare San Felice un nuovo presidente: Flavio Zanini, generale della Guardia di Finanza

da | Nov 20, 2017 | San Felice sul Panaro | 0 commenti

Per la Popolare San Felice cambio in cda e un nuovo presidente: Flavio Zanini, generale della Guardia di Finanza andato in pensione a gennaio. La notizia arriva all’indomani dalla presentenzione dei dati della semestrale che mostrano una perdita da 10 milioni di euro, ma non è legata a questi risultati. Fa parte di un processo di riforma e adeguamento alle nuove regole sulla governance imposte da Bce e Banca d’Italia iniziato tempo fa.

Il nuovo presidente Flavio Zanini

Il nuovo presidente della Popolare San Felice è stato fino a pochi mesi fa ai vertici nazionali del corpo della Guardia di Finanza, e in Emilia Romagna ha comandato, tra l’altro, il Comando Regionale e il Comando Provinciale di Modena. Dalla banca spiegano che la scelta è caduta su Zanini perché i curriculum richiesti oggi da Bce e Banca d’Italia hanno caratteristiche di qualità talmente stringenti da escludere diversi potenziali candidati, e trovare qualcuno con altissime competenze tecniche e un curriculum di livello, disponibile all’incarico e che conosca il territorio, è impresa ardua. Il nuovo presidente, vicentino classe ’52 che vive a Mirandola, riassume in sè tutte questa caratteristiche.

Zanini subentra alla guida di Sanfelice 1893 Banca Popolare a Pier Luigi Grana, che su richiesta del neopresidente e dell’intero Cda resta in Consiglio affiancando il nuovo Presidente quale membro del Comitato Esecutivo.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione della Popolare San Felice

Cambia anche la composizione del consiglio di amministrazione, che rimane di 7 membri. Dimessi nei giorni scorsi Stefano Polacchini, Pierluigi Capelli e Mario Meschieri, sono stati sotituiti da Zanini, Franco Boni e Simona Cosma. I tre nuovi entrati, spiega una nota della Banca, sono stati chiamati “per dotare l’organo sociale di figure indipendenti, individuate dal Cda in coerenza con i nuovi indirizzi del sistema bancario”. Franco Boni, già dirigente apicale di importanti gruppi industriali, è stato recentemente al timone di expo Parma e Bologna Fiere. Simona Cosma, docente presso la Sda Bocconi e l’Università del Salento, è specializzata in Economia degli intermediari finanziari.

Nella stessa seduta sono stati nominati il vice presidente, nella persona di Alberto Bergamini, e il segretario, nella persona del Emilio Antonio Cioli Puviani. Il nuovo collegio sindacale è così composto: Massimiliano Baraldi, Alessandra Pederzoli e Matteo Luppi.