Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Gli imprenditori Lapam: “Aspettando la Cispadana, si metta mano alla manutenzione delle strade”

da | Gen 30, 2018 | Finale Emilia | 0 commenti

“In attesa della Cispadana, che continuiamo a sostenere con forza e su cui chiediamo il parere dei candidati alle prossime elezioni politiche per sapere se la sosterranno o meno, non vorremmo che le amministrazioni preposte si dimenticassero delle strade provinciali e comunali dell’Area Nord e in particolare della zona tra Finale, San Felice e Mirandola. Perchè la sensazione è proprio questa…”. Lapam Confartigianato Area Nord, interviene sul tema della viabilità in modo chiaro.

“La chiusura al traffico dei veicoli a due ruote (biciclette, scooter e motociclette) della strada provinciale 8 da Massa Finalese a Pavignane, della via Imperiale (provinciale) da Massa Finalese verso San Martino Spino e della strada provinciale 10 da Finale Emilia a Scortichino nel ferrarese, è una classica ‘non soluzione’. Infatti queste strade sono pericolose e in pessimo stato e, di conseguenza, sono pericolose anche per le automobili, non si tratta soltanto dei disagi creati a chi si muove su due ruote. La sensazione è che, appunto, questa attesa della Cispadana metta tutto in congelatore e che si attendano sviluppi per poi intervenire sulla viabilità. Visto che non vogliamo essere assolutamente fraintesi ci ripetiamo – sottolinea Lapam -: la Cispadana è fondamentale e riteniamo che le richieste di modificare la tipologia della struttura da autostrada a superstrada sia del tutto pretenziosa e non porti a quei benefici ambientali e strutturali descritti. E’ giunto il momento di dare gambe alle decisioni prese; non possiamo sempre ‘tornare al via’ come nel gioco dell’oca. Se non dotiamo il nostro territorio delle necessarie infrastrutture utili a competere sia con gli altri Paesi che con territori a noi limitrofi rischiamo di impoverire una rete dalle più grande ma soprattutto le più piccole imprese che oggi stanno sul mercato per la capacità e le conoscenze. Al tempo stesso non è possibile trascurare in modo così evidente la manutenzione ordinaria e straordinaria delle nostre strade. In gioco c’è la sicurezza di tutti noi, oltre alla fluidità dei trasporti”.

Lapam Area Nord chiude tornando alla politica e all’autostrada: “Riteniamo che il tema Cispadana sarà ben presente nella campagna elettorale soprattutto nel collegio uninominale dell’Area Nord. Come associazione di categoria chiediamo a tutte le forze politiche una posizione chiara e non ambigua sul tema; come associazione, ma soprattutto come associati-elettori trarremo le nostre valutazioni”.