Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Caso West Nile, il Comune di Cavezzo: “È importante la protezione individuale”

da | Ago 7, 2018 | In Primo Piano, Cavezzo | 0 commenti

 A seguito del recente caso di West Nile riscontrato nel territorio di Cavezzo, il Comune ricorda ai cittadini l’importanza della protezione individuale. La West Nile è trasmessa soprattutto dalla zanzara comune, mentre la Chikungunya, della quale comunque non si sono ancora verificati casi nella Bassa modenese, è trasmessa dalla zanzara tigre. Mentre per la zanzara tigre sono in atto specifiche azioni di contrasto, non sono attualmente previsti interventi straordinari di disinfestazione per quanto riguarda la zanzara comune. Per questo è importante che i cittadini si proteggano da quest’ultima.

Scrive così in una nota l’Amministrazione comunale di Cavezzo a seguito del caso di West Nile che ha colpito un 50enne del luogo. Dunque, il Comune ribadisce che sono i singoli a doversi proteggere, come già nei scorsi scorsi aveva ricordato l’Azienda Usl di fronte all’infestazione che sta colpendo la Bassa in queste settimane.

La nota del Comune riprende, infatti, i consigli dell’Usl, ovvero:

 Si consiglia pertanto d’installare zanzariere nelle stanze in cui si soggiorna, di utilizzare insetticidi adatti all’ambiente domestico, d’indossare quando possibile vestiti di colore chiaro e che non lascino scoperte parti del corpo. Si consiglia altresì di utilizzare repellenti sulle parti del corpo che rimangono scoperte, tenendo presente che il sudore ne riduce l’effetto, e di evitare profumi, creme e dopobarba. Donne gravide e minori devono consultare il proprio medico o farmacista prima di utilizzare prodotti insetticidi. Particolare attenzione deve essere rivolta a bambini di età inferiore ai tre mesi per i quali l’utilizzo di repellenti è sconsigliato.

 

LEGGI ANCHE: