Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Lo punge una zanzara e prende la West Nile: grave 50enne a Cavezzo

da | Ago 6, 2018 | In Primo Piano, Cavezzo, Cronaca | 0 commenti

Un 50enne di Cavezzo è ricoverato nel reparto di malattie infettive del Policlinico dopo essere stato punto da una zanzara che gli ha trasmesso la West Nile.

Le condizioni dell’uomo, tenuto in coma farmacologico, sono gravi. Il 50enne è stato ricoverato dopo che nei giorni scorsi aveva avuto febbre e altri sintomi di tipo neurologico.

Intanto nella vicina Rovigo è emergenza: qui è stato individuato un focolaio.

Il West Nile – come ha spiegato l’Azienda Usl – è diffuso in molte regioni di Medioriente, India, Indonesia, Africa settentrionale (specie in Egitto), ma ormai presente anche in alcune zone dell’Europa che si affacciano sul Mediterraneo. Il ciclo di moltiplicazione del virus si sviluppa fra alcune specie di uccelli migratori e le nostre zanzare. L’uomo, come pure il cavallo, viene infettato occasionalmente e non è in grado di trasmettere l’infezione né ad altre zanzare, né ad altre persone.

LEGGI ANCHE:

Zanzare comuni, Ausl Modena: “Infestazione di dieci volte superiore rispetto a quella dello scorso anno”
Zanzara tigre, informazione non è allarmismo. Cosa succede nella Bassa?
Mirandola, l’Azienda Usl conferma un caso di malattia da virus West Nile
“Non è Chikungunya”. Sospesa la disinfestazione a Cavezzo
Cavezzo e Mirandola, casi sospetti di Chikungunya: attivate disinfestazioni straordinarie
Lo punge una zanzara infetta, muore per la West Nile
Zanzara “mangia” zanzara, liberati 10.000 maschi sterili