Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Il 2 giugno nella Bassa tra cerimonie e debutti per i neosindaci

da | Giu 2, 2019 | In Primo Piano, Finale Emilia, Camposanto, Bomporto | 0 commenti

CAMPOSANTO, BOMPORTO, FINALE E DINTORNI – Per alcuni di loro è stata la prima uscita pubblica dopo le elezioni di domenica scorsa. La festa della Repubblica è stata una giornata importante per i neosindaci dei comuni della Bassa.

Alcuni hanno postato sui social frasi e pensieri dedicati alla nostra Repubblica, come ha fatto di buon mattino Angelo Giovannini neosindaco di Bomporto che ha scritto:

La Repubblica siamo tutti noi,
con le nostre parole e le nostre azioni,
coi nostri comportamenti.
Buon 2 Giugno a tutti!

Poi l’appuntamento in Prefettura con la consueta cerimonia di consegna di onorificenze di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e delle medaglie d’Onore alla memoria di ex internati nei lager nazisti.

In quest’occasione, come ha ricordato la sindaca di Camposanto Monja Zaniboni, è stato citato Italo Spinelli, il finalese che si è laureato a 82 anni, “segno che l’età non è un limite, neanche per aver voglia di conoscere”.

A Finale il sindaco Sandro Palazzi ha consegnato durante la cerimonia in piazza una copia della Costituzione ai ragazzi e alle ragazze che hanno compiuto i 18 anni.