Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Incendio alla sede dei Vigili di Mirandola, le ultime notizie

da | Dic 12, 2019 | In Primo Piano, Mirandola | 0 commenti

MIRANDOLA – Arrivano dai giornali le ultime notizie relative all‘incendio alla sede dei Vigili di Mirandola, la tragedia avvenuta nel maggio scorso in cui morirono due donne. Ad appiccare le fiamme è stato un giovane marocchino da poco sbarcato in Italia, che si è ritrovato a Mirandola una notte per sbaglio, mentre cercava di raggiungere la Germania in treno. Il ragazzo, Boraja Otman, si introdusse nella sede dei Vigili Urbani di via Roma, e lì diede fuoco a diverse carte, per poi fuggire rubando un computer e altre piccole cose. Dietro di sè lasciò un grosso incendio, il cui fumo uccise due inquiline dei piani superiori.

Otman venne catturato subito, e da allora è in carcere a Modena. Il processo è ancora in là da iniziare, perchè in questi mesi si è dovuto chiarire se il giovane fosse maggiorenne oppure no, se fosse capace di intendere di volere oppure no. Si è quindi stablito che è  in grado di affontare un processo e che ha più di 18 anni. Quest’ultimo elemento lo ha stabilito la Corte di Casszione, cui la difesa aveva fotto ricorso. Le spese processuali sono a carico di Otman, 3 mila euro. Chissà se le paghera mai, viste le sue condizioni.

Il processo, dicevamo.Sono 21 le persone offese nel procedimento che chiedono giustizia. Ci sono  parenti delle vittime e i tanti residenti della palazzina.  Il Giudice per le indagini preliminari ha appena depositato il decreto di giudizio immediato, e il passo successivo è capire se la difesa chiederà il rito abbreviato. Una data dell’udienza, insomma, ancora non c’è. Ma è vicina.

LEGGI ANCHE