Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Mavì, a 9 anni dona i suoi capelli alle pazienti oncologiche: nominata “Alfiere della Repubblica”

da | Apr 23, 2020 | In Primo Piano, Curiosità, Bomporto, Ravarino, Nonantola | 0 commenti

CREVALCORE – Mavì Borrelli di Crevalcore è tra i 25 ragazzi nominati dal Presidente della Repubblica “Alfieri della Repubblica” per le loro azioni coraggiose e solidali. La bambina di nove anni ha preso la decisone di donare i suoi capelli rossi, lunghi ben 70 centimetri, per trasformarli in parrucca per pazienti oncologici dopo aver visto in tv “Braccialetti rossi”.

Il Presidente ha conferito gli Attestati d’onore il 22 aprile a giovani che si sono distinti come costruttori di comunità, attraverso la loro testimonianza, il loro impegno, le loro azioni coraggiose e solidali.
Sono giovani che rappresentano modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese.
Mavì Borrelli ha ricevuto il riconoscimento per la solidarietà mostrata ai ragazzi e alle persone con malattia oncologica, rinunciando ai suoi lunghi capelli per confezionare parrucche e donarle a chi è reso calvo dalle terapie.

L’anno scorso la piccola, che non aveva mai tagliato i capelli sin dalla nascita, aveva deciso di donare 70 centimetri della sua chioma alla Banca dei capelli.
“Sono orgoglioso di questa bambina nostra cittadina – è il commento del sindaco di Crevalcore Marco Martelli – che già il Comune premiò quando fece questo gesto così toccante. E’ un avvenimento che fa onore a tutto il Paese ed ho contattato personalmente la famiglia per esprimere la soddisfazione e il ringraziamento da parte di tutta la nostra comunità”.