Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

SAN PROSPERO – L’emergenza Covid-19 ha cambiato completamente la vita di tutti. Interrompere il lavoro, la scuola, lo svago. In pochi giorni ci siamo trovati chiusi tra le mura domestiche, normalmente vissute come rifugio, per poi sentirle come catene.

Ma come fare per non perdere completamente il contatto con le proprie passioni?

C’è chi non si è arreso di fronte a questa barriera di isolamento ed ha studiato da subito il modo per continuare seppur in maniera differente, una vita di incontri e di affetti.

E’ proprio così che Art & Tango nonsolopassi a.s.d.c. di San Prospero s/S (www.arte-tango.it),   ha superato le barriere delle distanze per riscoprirsi ancora più unita ai propri soci.

Preso atto che la situazione di lockdown si sarebbe protratta per molto tempo e che la sensazione di abbandono avrebbe messo a dura prova lo stato emotivo dei suoi associati, dai primi giorni di marzo ha cercato una piattaforma on-line sulla quale poter attivare uno spazio di condivisione, di studio, di incontro dove poter continuare le attività associative come il tango e lo yoga.

Detto, fatto.

Ha creato tutte le classi di lavoro. Ha inserito tutti gli associati, da Cavezzo, Medolla, Mirandola, Concordia s/S, San Possidonio, San Prospero s/S, Carpi, Nonantola, Ravarino, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Cento, San Felice s/P, Finale Emilia, Camposanto e Vignola.  

Ha caricato in un’area di lavoro tutte le video-lezioni precedenti, le schede di cultura generale sul Tango Argentino, i suoi autori, le orchestre, ha condiviso brani musicali correlandoli di informazioni e di una guida all’ascolto. Ha preparato simpatici giochi-quiz di cultura tanguera per tenere compagnia agli allievi che, continuando a studiare, si sarebbero anche svagati in qualcosa di leggero ma pur sempre educativo. Ha creato diversi appuntamenti Aperitivo Tango in Live per il gusto di sentirsi ancora vicini come quando ci si trovava a ballare. Ha inserito diversi appuntamenti Yoga al mattino, al pomeriggio e alla sera per incontrare gli orari e le necessità di tutti.

Computer, tablet o un semplice cellulare sono quanto è bastato per potersi sentire di nuovo insieme.

Cinzia Flautini, Daniele Mazzaroppi, Manuela Rizzato e Lara Sabbatini, docenti all’interno dell’associazione, hanno iniziato così a tenere le loro lezioni in maniera completamente nuova.

E tutto questo a titolo gratuito, perché in un momento così difficile, che ha visto minato le basi sulle quali si regge la sua esistenza, l’associazionismo, lo sport e la danza, Art & Tango ha scelto di rimanere vicina ai suoi iscritti impegnandosi in prima persona, donando quanto poteva.

“Troppo spesso si pensa che una ‘scuola’ di ballo o di yoga abbia come fine ultimo l’insegnamento di una disciplina,” dice il presidente dell’associazione Cinzia Flautini “e la didattica e lo sport sono fondamentali. Ma se il bene più grande non fosse tutto lì? Se il vero valore aggiunto di un’associazione fosse proprio il fatto di scoprirsi ancora parte di un gruppo?  Ecco che scambiarci un sorriso e incontrarci in rete, assume un sapore diverso, ci fa sentire vivi, vicini, come i colori che, solo quando sono insieme, possono formare un arcobaleno”.

#DistantiMaUniti, campagna sociale promossa dal C.O.N.I., è il motto con il quale Art & Tango nonsolopassi a.s.d.c. ha trovato il modo di continuare la sua storia, nell’attesa di potersi di nuovo incontrare in un abbraccio non solo virtuale.