Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Italiani sotto sfratto a Finale, per loro non c’è pietà

da | Set 28, 2017 | In Primo Piano, Finale Emilia | 0 commenti

Italiani sotto sfratto a Finale Emilia, per loro non c’è pietà. Entro sabato sera, il 30 settembre, dovranno lasciare il monolocale in cui vivono, e in cui con mille sacrifici hanno sempre pagato l’affitto, perchè l’associazione caritatevole di ispirazione cristiana che lo gestisce (e che aveva assegnato l’appartamento ai due nell’ambito di un non meglio precisato progetto col Comune di Finale) lo rivuole indietro.

E benchè la coppia, 46 anni lui, 48 anni lei, sia seguita dai Servizi Sociali del Comune nessuna soluzione abitativa è stata prospettata per loro. Così, il lor destino è segnato, da domenica si va a vivere in mezzo alla strada, e alla notte si dormirà in mezzo ai cartoni.

“Abbiamo incassato molta solidarietà dai finalesi dopo il vostro articolo – spiega la signora – ma comunque l’associazione ci vuole mandare via. Non so cosa vogliano fare del monolocale, ma a noi non ci vogliono. Eppure l’affitto l’abbiamo sempre pagato. Ci hanno detto che sabato dobbiamo uscire con le buone, o sennò domenica vengono a cambiare la serratuta. Gli abbiamo detto che stiamo vedendo se qualcuno poteva tenerci dei borsoni con i vestiti e che noi andremo per strada. Dal Comune non ci hanno detto nulla. Non importa a nessuno di noi”.

Situazione davvero drammatica per questa coppia di finalesi. Lei non trova lavoro e lui, che ha problemi di salute, ha una piccola borsa lavoro da 200 euro al mese. Per mangiare vanno alla Caritas, per vestiti e medicine si arrangiano con gli amici e le associazioni di beneficenza, l’affitto gli costava 100 euro e quaindi spesso tocca loro frugare nella spazzatura. Ora non potrà che andare peggio, perchè da domenica, gli toccherà pure dormire per strada.

Anche noi giornalisti abbiamo chiesto un parere sulla questione al sindaco di Finale Emilia Sandro Palazzi. Ma al momento non ci è giunta risposta.

AGGIORNAMENTO ORE 18 Il vicesindaco Lorenzo Biagi ha risposto, pubblichiamo la notizia appena è pronta