Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

La Festa delle Tradizioni e dell’Equino aspetta l’inaugurazione della polivalente

da | Ago 26, 2018 | Finale Emilia, Feste e sagre | 0 commenti

MASSA FINALESE – Uno dei più tradizionali appuntamenti del settembre della Bassa sarà rinviato, quest’anno, di qualche settimana: è la Festa delle Tradizioni e dell’Equino che, inizialmente prevista dal 6 al 15 settembre, si vede costretta a posticipare i propri appuntamenti per cause di forza maggiore.

La festa, che negli anni prima a Rivara poi a Massa Finalese è diventata un punto di riferimento fra gli appuntamenti enogastronomici locali, si sarebbe infatti dovuta svolgere all’interno dei nuovi spazi del centro polivalente Il Diversivo, finanziato da Fondazione Prosolidar e di fatto già completato da alcuni mesi a Massa Finalese, nei pressi dello stadio Bombarda.

La polivalente – la cui struttura, sia esternamente che internamente, è già pronta in tutte le sue funzionalità da alcuni mesi – non è però ancora aperta al pubblico e alle tante associazioni che coinvolgerà nei suoi spazi perché mancano ancora alcune opere di urbanizzazione esterne (sostanzialmente il livellamento dell’area di fronte all’ingresso, un’aiuola e una manciata di parcheggi interni), la cui realizzazione sarà messa a gara a breve dal comune di Finale Emilia, e che ha così costretto al rinvio la festa.

In realtà l’Associazione Comitato Sagra di Rivara, che da anni la organizza, aveva ottenuto in deroga la possibilità di organizzarla comunque nelle aree esterne, ma ha preferito non sfruttare l’opportunità sia per motivi di sicurezza, sia per onorare una promessa che era stata fatta in occasione della festa del 2017, ovvero che quella del 2018 sarebbe stata organizzata all’interno della nuova struttura.

Da qui la decisione di attendere il completamento di tutte le opere per far coincidere l’inaugurazione del centro con quella dell’edizione 2018 della festa che, sotto l’aspetto delle attività collaterali, confermerà quelle ormai tradizionali nel corso dell’appuntamento, organizzando però per domenica 9 settembre (presso il parco quartiere Carrobbio, accanto alla struttura) il raduno delle auto d’epoca e storiche quale antipasto della festa che verrà.

 

LEGGI ANCHE