Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Arriva la maxi piena di Secchia e Panaro, il punto ore 14

da | Dic 12, 2017 | In Primo Piano, Cavezzo | 0 commenti

Arriva la piena di Secchia e Panaro e da mezzogiorno di oggi, fino almeno alla mezzanotte del 14 dicembre, la nostra provincia è in allerta rossa per il rischio piene. Questo significa, per chi vive a ridosso dei fiumi, che è bene stare a casa, possibilmente ai piani alti, evitando di soffermarsi nelle cantine. Se ci sarà da evacuare le abitazioni, passerà la Protezione Civile o le foniche del Comune a dare la notizia, ma per il momento è una eventualità NON prevista.
Per tutti: evitare di andare in giro se non necessario, specie dalle parti dei fiumi. Da stamattina raggiungere Modena con i ponti chiusi è impresa, c’è addirittura chi non è arrivato al lavoro e dopo due ore imbottigliato nel traffico se n’è tornato a casa. Ora sono state chiuse anche le uscite della tangenziale numero 11 e 12 in direzione Carpi e la situazione rimane complicata almeno fino a domani.

Il punto della situazione alle ore 14 vede il Panaro ad altezza 10,7 metri a Navicello, 10.04 a Bomporto, 9,41 a Camposanto,15,9 metri a Finale Emilia. Ha superato il livello di attenzione rosso, ma l’ottimo lavoro che stanno svolgendo le sue casse di espansione lascia spazio a meno preoccupazione di quella riservata al Secchia. Comunque, anche sul Panaro stanno via via chiudendo i ponti in via precauzionale. Fino ad ora chiusi due ponti piccoli a Finale e Modena, per quelli più importante si valuterà da farsi nel pomeriggio.

Le rilevazioni mostrano il Secchia a 10,60 metri a Ponte Alto, 10,78 metri a ponte Bacchello, 8,6 metri a ponte Pioppa, 8,8 a Ponte Motta, 7,08 metri a Concordia.Transitando a Ponte Alto la piena ha provicato alcune criticità in zona Campogalliano, San Pancrazio, Villanova e Lesignana. Attendiamo transito nella nostra zona nel pomeriggio. Poco fa, a Campogalliano, si sono registrati diversi problemi tanto che i Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire per salvare cinque persone.

Per quanto riguarda la Bassa, quella del Secchia sarà la piena più grossa degli ultimi anni. Secondo le previsioni la piena del Secchia arriva a Bomporto e Bastiglia per le ore 14-15. Non andrà via molto presto, perdurerà, secondo le previsioni, tra le 20 e le 24 ore e questo può provocare problemi alla tenuta degli argini che per diverse ore saranno sotto stress. Verificheremo presto, insomma, se i lavori fatti dopo l’alluvione del 2014 saranno stati utli.

Qui sotto, il Secchia a Modena, a PONTE ALTO

A Bomporto (per le zone a ridosso del Secchia come Villavara e Sorbara) e a Bastiglia già da stamattina si consigliava di portare ai piani alti gli oggetti di valore ed evitare di uscire se non per le emergenze, facendo comunque molta attenzione. La situazione di allerta durerà fino al cessato allarme dei Comuni.

Nel corso delle ore la piena del Secchia toccherà nel pomeriggio il territorio di San Prospero, Cavezzo e poi le frazioni arginali di Carpi come Cortile e San Martino Secchia e, a Soliera, Sozzigalli. Il sindaco di San Prospero invita a non effettare spostamenti se non necesari, e peraltro è in programmala chiusura del ponte sul Secchia a San Martino. Molto probabile, ha spiegato la sindaca di Cavezzo Lisa Luppi, la chiusura di Ponte Motta. Una chiusura per venire incontro a una piena davvero eccezionale, nonostante, dunque i lavori di ristrutturazione di questa estate.

Successivamente, tra stasera e stanotte, la piena del Secchia toccherà Novi, San Possidonio e Concordia. A Novi fin da stamattina è stata dichiarata la fase di prellarme, a San Possidonio già decisa la chiusura delle scuole per mercoledì e scuole chiuse anche a Concordia.

PONTI E STRADE CHIUSE

Sono chiusi Ponte Alto
Ponte dell’Uccellino
Ponte di via Curtatone a Modena
Ponte Navicello Vecchio (sul Panaro)
Ponte Cà Bianca a Finale
Ponte San Martino Secchia
Ponte Motta nel pomeriggio

Chiuse le uscite 11 e 12 della tengenziale di Modena per Carpi
Chiusa l’uscita Carpi della autostrada A22

Al momento aperti Sozzigalli (Bacchello), Pioppa (Rovereto) e Concordia. La chiusura dei ponti a nord di Cavezzo (Pioppa, Concordia) al momento non è prevista ma potrebbe avvenire in serata.