Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Alan Fabbri: “Sul no alla discarica Bondeno e Finale Emilia la pensano allo stesso modo”

da | Apr 11, 2018 | Finale Emilia | 0 commenti

In Conferenza dei Servizi a dire no alla discarica di Finale Emilia con una serie di motivazioni tecniche è rimasto solo il Comune finalese oggi guidato dal centrodestra. Chi si aspettava che dalla confinante amministrazione di analogo colore arrivasse man forte è rimasto deluso: da Bondeno dove governa la Lega non sono arrivati “no” tecnici, ma un parere favorevole.
Ma questo non vuol dire che sia una presa di posizione politica che vede contrapposta la Lega di Bondeno alla Lega di Finale Emilia. Lo specifica Alan Fabbri, consigliere regionale per il Carroccio che scrive una nota sul tema attaccando il Movimento 5 Stelle di Finale.

I Grillini finalesi non perdono il vizio di fare polemica sul nulla… Sulla discarica di Finale stanno tentando, ormai da mesi, di mettere uno contro l’altro Finale Emilia e Bondeno, senza capire che non esiste nessuna contrapposizione.

Per fare chiarezza, una volta per tutte, ecco come sono andate davvero le cose: alla Conferenza dei servizi dello scorso gennaio indetta da Arpae alla quale sono stati convocati tutti gli enti interessati, ha partecipato come previsto dalla legge, un tecnico del Comune di Bondeno che in merito al progetto si è espresso, come da sua competenza, esclusivamente sulle questioni di natura tecnica.
Cosa ha detto? Che la discarica dista 2,5 km dal territorio del Comune di Bondeno, che servendo il bacino modenese non implica impatti rilevanti a livello di traffico sul nostro territorio (e che se questo avvenisse come Comune ne chiederemmo comunque conto) e che, per quanto riguarda eventuali cattivi odori o rumori, l’abitato di Scortichino non risulta interessato.
Ripeto per chi non vuole capire: si trattava di un parere esclusivamente tecnico e non politico, che nel rispetto della realtà dei fatti, non poteva che dare il nulla osta.
Tutto qui: il resto lo ha costruito la fantasia distorta dei grillini finalesi che cercano disperatamente di rosicchiare voti anche a scapito della verità.
Non esiste nessuna spaccatura sul tema discarica a livello politico tra le giunte di Finale e Bondeno. Anche in sede regionale, già nel 2016 durante l’approvazione del Piano Rifiuti Regionale, la Lega votò a favore delle osservazioni sollevate dal Comune di Finale contro l’ampliamento della discarica e tutt’ora siamo pronti a sostenere le battaglie del sindaco, Sandro Palazzi. Sandro vai avanti!! Siamo con te.

Aggiunge particolari a questa ricostruzione dei fatti anche Maurizio Boetti, presidente del Consiglio comunale di Finale Emilia.

Per conoscenza: la presidenza del Consiglio del Comune di Finale Emilia ha portato e consegnato a Roma al dipartimento per il coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri un documento autografo del presidente dove si ribadisce in maniera netta e senza se e senza ma la posizione del Consiglio Comunale e nel contempo è stato comunicato con lo stesso documento che il Comune di Bondeno e il Comune di Finale Emilia sono sulla stessa linea di procedimento di indirizzo politico e quindi contrarti all’ampliamento della discarica. Il fatto del parere tecnico difforme è ben chiaro dalla nota del Consigliere Regionale Alan Fabbri. La strumentalizzazione dei grillini finalesi è e rimarrà solo chiacchera e niente fatti.