Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Coronavirus: il sindaco di Concordia sulla Secchia fa il punto

da | Feb 24, 2020 | In Primo Piano, Concordia | 0 commenti

Aggiornamento Coronavirus dal Comune di Concordia sulla Secchia. Il Sindaco Luca Prandini, al termine dell’incontro di oggi con la Prefettura, con i Sindaci della Provincia di Modena e tutti gli enti competenti, comunica ai cittadini quanto segue.

Si ribadisce la chiusura fino al 1° marzo compreso di:

TUTTE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO, PUBBLICHE E PRIVATE, E ASILO NIDO

TUTTI I SERVIZI EDUCATIVI, CULTURALI, SPORTIVI E FORMATIVI: Scuola di musica, biblioteca comunale, attività sportive, danza, ecc.

CENTRO DIURNO (chiuso da domani martedì 25 Febbraio con ordinanza del Sindaco).

Continueranno a essere annullati fino al 1° Marzo:

TUTTI GLI EVENTI CULTURALI E RICREATIVI

TUTTE LE MANIFESTAZIONI SPORTIVE ALL’APERTO E AL CHIUSO

TUTTE LE INIZIATIVE PUBBLICHE DELLE ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO

LE FUNZIONI RELIGIOSE FINO A SABATO 29 FEBBRAIO, in attesa di ulteriori informazioni per i giorni successivi.

Rimangono invece aperti:

ATTIVITÀ COMMERCIALI

UFFICI COMUNALI

PRESIDI MEDICI, SERVIZI ASSISTENZIALI E TRASPORTI PUBBLICI

Si conferma la positività di un caso nel modenese: un uomo di Carpi che per settimane ha lavorato nel Lodigiano e che ora è ricoverato al reparto Malattie infettive del Policlinico di Modena. E’, quindi, un caso che, come gli altri, è riconducibile al focolaio lombardo. Da sottolineare come l’uomo non sia stato prima ricoverato, né abbia avuto contatti con operatori sanitari, essendosi trattato di un percorso ‘pulito’, partito dalla sua individuazione nell’ambito dei protocolli previsti e quindi all’accertamento della positività.

In rete e fra i cittadini sta circolando una falsificazione del testo dell’Ordinanza del presidente della Regione e del Ministro della salute, diffusa ieri, che sposta in avanti la chiusura temporanea delle scuole. Si conferma che la chiusura delle scuole è prevista fino al 1^ marzo prossimo. Ogni altra data, ovunque pubblicata, è da considerarsi falsa.

Sono stati segnalati casi nel territorio modenese di finti operatori sanitari che si recano a casa delle persone, soprattutto le più anziane, per effettuare test con tampone orale per la rilevazione di contagio di Coronavirus COVID-19.
Si tratta di truffatori.
Il tampone viene effettuato soltanto in accordo con l’Ausl e dai medici competenti valutando ogni singolo caso sospetto. Non c’è nessuna attività di porta a porta per effettuare i tamponi sulla popolazione.

Il Comune di Concordia opera attenendosi alle direttive diramate dall’ordinanza Regionale in concerto con il Ministero della Salute.

Ribadiamo che in caso di sintomi sospetti i cittadini non devono recarsi al Pronto Soccorso, bensì chiamare il numero verde messo a disposizione dalla Regione: 800 462340.

Invitiamo tutti i Concordiesi ad attenersi alle disposizioni delle autorità sanitarie e ad informarsi soltanto tramite i canali ufficiali.
È importante in questa fase mettere in atto tutte le norme igieniche a scopo preventivo e le azioni a scopo contenitivo e cautelativo.

Confidiamo nella collaborazione di ogni concordiese nel rispetto delle norme e delle procedure messe finora in atto.

Il Sindaco Luca Prandini e la Giunta Comunale

Leggi anche, i nostri articoli sul Coronavirus