Questo è l’archvio articoli di sulpanaro.net
Qui trovi tutti gli articoli che non sono più disponibili sul sito del nostro quotidiano

Scuole chiuse un’altra settimana? “Molto probabile” per l’assessore alla Sanità

da | Feb 26, 2020 | In Primo Piano, Mirandola, In primo piano, In primo piano | 0 commenti

Scuole chiuse un’altra settimana? “Molto probabile” per l’assessore alla Sanità. La domanda è quella che si pongono tutte le famiglie: lunedì riapriranno le scuole?. Gli istituti scolastici, dall’asilo nido alle università, sono infattichiuse dal 24 febbraio scorso. L’ordinanza è valida fino al 1 marzo. Dopo, cosa accadrà?

E proprio questa domanda è stata posta dai giornalisti all’assessore alla sanità della regione, Sergio Venturi, che è il referente istitzuinale di tutto quel che riguarda l’epidemia da Coronanavirus. Alla domanda su una possibile proroga della chiusura delle scuole” Venturi ha risposto che “mi pare molto probabile che la chiusura delle scuole possa essere prorogata per un’altra settimana. Una volta che hai chiuso credo che chiudere per una settimana sola avrebbe poco senso” dal punto di vista sanitario“.

La sua è una ipotesi e una considerazione, ogni decisione deve essere presa sui tavoli che raccolgono gli enti pubblici coinvolti: probabilmente una ulteriore settimana di chiusura- se sarà effettivamente prevista – la si deciderà tra qualche giorno, e la comunicazione avverrà dalla Regione.

Probabilmente sarà decisa provincia per provincia, e non a livello regionale, stando a quanto ha dichiarato la ministra dell’istruzione mercoledì mattina, in base alla diffusione effettiva dei contagi. Nel modenese ce ne sono 8, nessun caso invece nel reggiano o nel bolognese.

Quando si tornerà a scuola, almeno, non ci sarà bisogno di passare dal pediatra.

Desidero inoltre tranquillizzare le famiglie che in queste ore si erano poste l’interrogativo se fosse necessario un certificato medico per il rientro a scuole dei loro figli alla riapertura delle scuole – ha spiegato Venturi – L’Ufficio scolastico regionale mi ha infatti confermato che non sarà necessario alcun certificato medico per essere riammessi a scuola“.

Tutte le nostre notizie sull’epidemia da Coronavirus

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per maggiori informazioni